Discografia Rammstein: studio album, singoli, demo, live e raccolte

Discografia Rammstein: elenco delle release ufficiali della band, ma anche demo inediti e i più frequenti errori di attribuzione (fake)

In questa pagina trovate la discografia completa e ufficiale dei Rammstein: studio album, singoli, live, raccolte. Negli anni si è creata grande confusione a causa dell'errata attribuzione alla band di bootleg non ufficiali o, peggio, di molte canzoni che in realtà sono di altri gruppi. Basterebbe un po' di intelligenza e di orecchio per capire che una canzone con sonorità Industrial metal e il testo in Tedesco non è necessariamente dei Rammstein, ma visto che spesso si creano ancora degli equivoci, pubblichiamo qui anche la lista dei "fake" più famosi, erroneamente attribuiti ai Rammstein.

Album

  • 1995 - Herzeleid
  • 1997 - Sehnsucht
  • 1999 - Live aus Berlin (Live)
  • 2001 - Mutter
  • 2004 - Reise, Reise
  • 2005 - Rosenrot
  • 2006 - Völkerball (Live)
  • 2009 - Liebe ist für alle da
  • 2011 - Made in Germany 1995 - 2011 (Raccolta)

Singoli

  • 1995 - Du riechst so gut
  • 1996 - Seemann
  • 1997 - Engel
  • 1997 - Engel (Fan Edition)
  • 1997 - Du hast
  • 1997 - Das Modell
  • 1998 - Du riechst so gut ’98
  • 1998 - Stripped
  • 1998 - Original Single Kollektion
  • 2001 - Asche zu Asche
  • 2001 - Sonne
  • 2001 - Links 2 3 4
  • 2001 - Ich will
  • 2002 - Mutter
  • 2002 - Ich will (UK Edition)
  • 2002 - Feuer frei!
  • 2002 - Feuer frei! (UK Edition)
  • 2004 - Mein Teil
  • 2004 - Amerika
  • 2004 - Ohne dich
  • 2005 - Keine Lust
  • 2005 - Benzin
  • 2005 - Rosenrot
  • 2006 - Mann gegen Mann
  • 2006 - Mann gegen Mann (UK Edition)
  • 2009 - Pussy
  • 2010 - Ich tu dir weh
  • 2010 - Haifisch
  • 2011 - Mein Land
  • 2012 - Mein Herz brennt

DVD

  • 1999 - Live aus Berlin
  • 2003 - Lichtspielhaus
  • 2006 - Völkerball
  • 2012 - Videos 1995 – 2012
  • 2015 - Live in Amerika

Colonne sonore e Compilations

  • 1997 - Lost Highway (Rammstein, Heirate mich)
  • 1997 - Mortal Kombat: Annihilation (Engel)
  • 1998 - For the Masses (Stripped)
  • 1998 - Family Values Tour ’98 (Du hast)
  • 1999 - The Matrix (Du hast)
  • 2002 - Resident Evil (Hallelujah)
  • 2002 - xXx (Feuer frei!)
  • 2002 - Lilja 4-ever (Mein Herz brennt (film-remix))
  • 2004 - Resident Evil: Apocalypse (Mein Teil)
  • 2013 - Nymphomaniac (Führe mich)

Remix

  • 1997 - Last Cup of Sorrow (Faith No More)
  • 1997 - Good God (Korn)
  • 1999 - Spookshow Baby (Rob Zombie)
  • 2002 - Xcess (Slick Idiot)
  • 2003 - mOBSCENE (Marilyn Manson)
  • 2003 - Ich hasse Musik (Knorkator)

 

Demo (inediti o pubblicati con un altro nome)

Demo da Herzeleid (1994)

  • Der Riecher (demo di "Du riechst so gut").
  • Hallo, hallo (demo di "Das alte Leid", ne esistono due versioni).
  • Fleisch (demo di "Weißes Fleisch").
  • Schwarzes Glas (demo inedito mai pubblicato. Il riff di chiatarra è stato usato in "Der Meister").
  • Jeder lacht (demo inedito; una parte del testo è stata usata per "Adios").
  • Die Zeit (demo di "Alter Mann". Ne esite anche una versione live, spesso citata come "Das Wasser soll dein Spiegel sein").
  • Feuerräder (live demo originale registrato in modo da farlo sembrare un demo studio. È stato successivamente pubblicato nel singolo "Engel (Fan edition)".
  • Wilder Wein (live demo originale, registrato eliminando il rumore del pubblico. È stato successivamente pubblicato nel singolo "Engel (Fan edition)".
  • Biest (il titolo originale è sconosciuto: è stato registrato su un bootleg con il titolo "Biest" e da allora è conosciuto così. Da molti è considerato un demo di "Tier", visto che molte parti del testo coincidono, tuttavia il significato generale è completamente diverso).
  • Bringer (demo di "Wollt ihr das Bett in Flammen sehen?" demo. Il titolo "Bringer è rimasto sulle scalette per molto tempo).

Demo da Sehnsucht (1995-1997)

  • Afrika (demo live di "Sehnsucht" suonato nel 1995 appunto come "Afrika" e nel 1996 con il titolo con cui lo conosciamo).

Demo live da Mutter (2000)

Questi demo sono stati suonati live al "Knaack Klub" di Berlino il 16 Aprile 2000 davanti ad un pubblico molto ristretto. Tuttavia esiste una registrazione su musicassetta.

  • Klitschko / Der Boxer (demo di "Sonne". In questa versione il primo ritornello è composto dal solo conteggio fino a 10, senza la frase "Hier kommt die Sonne".)
  • Sandmann (demo di "Mein Herz brennt", con tsto diverso dalla versione definitiva).

Demo da Mutter/Reise Reise/Rosenrot (2000-2004)

  • Eisenmann (demo diffuso su internet nel 2010, sulla cui autenticità si è discusso a lungo. Il brano è un demo dei Rammstein, ma non è mai stato pubblicato).
  • Stirb nicht vor mir (demo di "Stirb nicht vor mir (Don't die before I do). Il brano è interamente in Tedesco e non c'è la voce femminile. Ha iniziato a circolare su internet solo nel 2008, sebbene risalga al periodo di "Mutter").
  • Punk (demo di "Feuer frei!).
  • Pastor (demo di "Hallelujah").

Demo da Liebe ist für alle (2007-2009)

  • Legion (demo di "Ich tu dir weh").
  • Augen zu (demo di "Liebe ist für alle da" con alcune parti di testo di "Wiener Blut").
  • Panterra (demo interamente in Inglese di "Pussy", cantato sulla base strumentale di "Gib mir deine Augen").
  • Ramm-Mix (demo di "Rammlied").
  • Waidmann (demo strumentale di "Waidmanns Heil")
  • Was ich liebe (testo originale su una prima versione della base strumentale di "Pussy").
  • Sirene (demo di "Gib mir deine Augen" con testo diverso).
  • Seid bereit (demo di "Wiener Blut").

Bootleg (pubblicazioni non autorizzate)

  • Die Wasserreise
  • Brachiale Gewalt
  • Brachialste Gewalt
  • Das Spiel mit dem Feuer
  • Die schwarze Tanzen
  • Gold
  • Greatest Hits 2000
  • Hallo Hallo
  • Im Reich der Sonne
  • Kein Engel
  • Koln brennt Live
  • Live at the Max
  • Lyon in Flammen
  • Muttertag
  • Söhne Von Deutschland
  • Totes Fleisch
  • Verbrannte Erde
  • Tatu Rammstein Pruzinski
  • Zemfira & Rammstein
  • Asche zu Asche (Aufgenommen 97)
  • Feuerstein
  • Vater Remix
  • Mutter Remix
  • Der Musikalische Staub
  • Golden Collection 2000
  • Best of 99
  • Heineken Music Hall
  • Pinkpop Landgraaf
  • Propheten der Apokalypse
  • 5/4 B-Sides
  • Am Anfang war das Feuer
  • St. Petersburg Bootleg

Fake (brani erroneamente attribuiti ai Rammstein)

  • Schtiel: cover della band russa Aria, registrata da Till e Richard (non come Rammstein) per il centenario della Harley Davidson a Mosca (2003).
  • Blutige Risse: titolo con cui a volte viene erroneamente indicata "Feuerräder".
  • Lied von der unruhevollen Jugend: cover del gruppo russo Pakhmutova and Dobronravov, suonata dal vivo in Russia dai Feeling B. Till, Paul e Flake hanno suonato quella.
  • Ohne dich: prima dell'uscita di "Reise, Reise" spesso si trovava in rete un brano con questo nome attribuito ai Rammstein; in realtà era "Freiflug" dei Megaherz, dall'album "Kopfschuss".
  • Es ist nicht leicht ein Gott zu sein: la canzone è "Gott Sein" dei Megaherz dall'album "Wer bist du".
  • Witt Heppner die Flut: il brano originale è "Die Flut" di Joachim Witt(dall'album "Bayreuth Eins"; Peter Heppner canta come ospite in questo pezzo.
  • Böse: canzone dei Knorkator, dal CD "The schlechst of Knorkator".
  • Wut will nicht sterben: canzone dei Puhdys, a cui Till Lindemann partecipa come ospire. Il brano fa parte del CD "Wilder Freiden".
  • Hitler: base strumentale di "Sonne" su cui qualcuno ha registrato un testo diverso e lo ha diffuso su internet.
  • Mitten ins Herz: brano degli Oomph! estratto dall'album "Defekt".
  • Barbie girl: canzone in Olandese che non c'entra assolutamente niente con i Rammstein. La canzone è cantata da "Ome Henk", protagonista dell'omonima serie di animazione olandese.
  • Leichenhalle: brano dei Die Ärzte.
  • Meine Prinzessin: brano della band Schmerz.

Esistono probabilmente molti altri brani attribuiti ai Rammstein, magari per ottenere qualche visualizzazione, o semplicemente per ignoranza. Ripeto che basta usare un po' la testa per capire se siamo davvero di fronte a un inedito o all'ennesimo fake. Comunque, in linea generale, se non trovate il brano su questa pagina, al 99% NON È dei Rammstein.